Val Genova

Inverno - Estate - Escursioni - Alpina Consiglia

Val Genova

La Val di Genova è una valle di origine glaciale, costellata da bellissime cascate, tra cui quelle del Nardis e paesaggi che cambiano ad ogni curva.

Una parte di Trentino vicina ai noi: la Val Genova infatti è una laterale della Val Rendena, molto ricca dal punto di vista naturalistico che vi consigliamo di visitare, anche con bambini, in estate.

Una delle perle del Parco Naturale Adamello Brenta, cosa possiamo aggiungere di più!

Il Sentiero delle Cascate della Val Genova con arrivo alla Cascata Nardis

La Val Genova è interamente percorsa dal fiume Sarca, una delle cui sorgenti ha origine in questa stupenda valle. Il fiume scende lungo la vallata con spettacolari salti d’acqua che si incontrano sul sentiero nel bosco, in discesa verso valle o deviando dalla strada asfaltata, dove si fermano le navette.

Si parte da Carisolo (sede del Geopark) per arrivare al Rifugio Bedole (1830 m), lungo un percorso di 17 chilometri. Con un breve cammino attraverso il Sentiero delle Cascate potrete ammirare la cascata del Pedruc, la cascata di Casina Muta, la cascata Folgorida, cascata Lares, cascata del Casol fino ad arrivare alla maestosa cascata Nardis.

Un salto d’acqua spettacolare di oltre 130 metri che rimarrà impresso nella vostra memoria. Non perdetevela!

Questa valle nell’Ottocento venne definita “la Versailles d’Italia” per la sua ricchezza di cascate e corsi d’acqua. Le cascate hanno origine dal rio Nardìs, che a sua volta nasce dalle nevi della Presanella (3558 m).

Andar per sentieri in Val di Genova

Il fiume Sarca è costeggiato da un sentiero percorribile a piedi per la lunghezza di tutta la valle. Non dobbiamo però dare per scontato che sia solo discesa: il sentiero segue l’orografia della montagna ed ha anche qualche breve tratto in salita pur discendendo a valle. L’escursione è semplice e varia, immersa nel verde più assoluto ed accompagnata dal fruscio rilassante dell’acqua. Nella parte più bassa si possono trovare ampi prati dove sostare per un pic-nic o semplicemente per rilassarsi.

Da Malga Bedole partono i sentieri che salgono sul famoso ghiacciaio dell’Adamello. Escursioni impegnative per cui dovrete essere adeguatamente attrezzati.

Caratteristiche del percorso:
Itinerario facile adatto a tutti perché molto vario. Vallata bellissima che vale veramente la pena di visitare. Costellata da cascate tutte molto belle e diverse tra loro ed immersa in una fantastica pineta. La vallata è percorribile tutta anche a piedi o a brevi tratti scegliendo i punti di interesse individuale e coprendo i tratti che non si vogliono percorrere a piedi o con navette interne.

Inizio e fine del percorso:
La valle si inoltra per 17 km partendo dal paese di Carisolo e arriva sino al Rifugio Bedole. Per il primo tratto e sino a Ponte Maria si può percorrere anche in auto, le navette del Parco Naturale coprono buona parte della valle, da Ponte Verde a Piana di Bedole.
E’ consigliabile salire sino al capolinea, per iniziare da lì la discesa a piedi o ancora in navetta.

Dati tecnici:
Carisolo mt. 806 – Ponte Verde mt 900
Piana Bedole- Rifugio Bedole mt. 1584
Durata del percorso a piedi 5/6 ore.

Il dislivello è notevole ma può essere coperto anche a tratti da percorsi in navetta, diminuiscono pertanto le ore a piedi.

Mezzi di trasporto:
Navetta del Parco Naturale che scende una sola volta al giorno da Madonna di Campiglio al mattino o mezzo proprio.

Attrezzatura necessaria:
Anche se si decide di fare brevi tratti a piedi e poi utilizzare le navette interne è meglio sempre essere equipaggiati “da montagna” con scarponi da trekking possibilmente alti sulla caviglia, adeguato abbigliamento a “strati” per eventuali colpi di aria fredda, mantella per la pioggia, cappellino per il sole, bastoncini da trekking.
Una borraccia di acqua e un po’ di cioccolata sono utili per dissetarsi e rigenerare energia!

Punti di ristoro e rifugi:
Lungo la vallata ci sono svariati rifugi alpini. Partendo dall’ alto: Rifugio Bedole, Rifugio Stella Alpina, Rifugio Fontana Bona, Chalet da Gino, Rifugio cascate Nardis.

RICHIEDI INFORMAZIONI




Trentino
Madonna di campiglio
Dolomeetcard
EcoWorldHotel
Qualità Parco
Brenta Bike
Bikeland

***

HOTEL ALPINA

Dolomiti di Brenta - Madonna di Campiglio - Trentino

38086 Madonna di Campiglio (TN) - Via degli Sfulmini, 5 - Tel. +39 0465 441075 - Fax. +39 0465 841002 - hotel@alpina.it

Aldrighetti Romeo & C. snc - C.F/P.IVA 00624520227



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi