Escursione al Lago delle Malghette

Inverno - Estate - Escursioni - Alpina Consiglia

Escursione al Lago delle Malghette

Siete mai stati al Lago delle Malghette? No? Allora dovete subito rimediare perché questa escursione che parte da Madonna di Campiglio è veramente alla portata di tutti.

Grandi e piccini potranno raccogliere i funghi, gustare i mirtilli selvatici, senza fare molto sforzo e godersi al 100% la natura.

Lago delle Malghette arriviamo!

Si parte a piedi dal centro di Madonna di Campiglio, dalla Telecabina di Pradalago, per scendere poi verso un bellissimo lago alpino incastonato in una valle ricca di abetaie: il Lago delle Malghette.

Al termine di una valle glaciale che prende origine dalla Cima Zeledria, il lago Malghette è a valle di una serie di laghi conosciuti con il nome di “Tre Laghi”, “Lago Scuro” e “Lago Alto”.
Sapete perché ve lo consigliamo? Perché il sentiero è in costante e leggera discesa, adatto a chiunque e non particolarmente faticoso. Perfetto per un’escursione con i bambini.

Caratteristiche del percorso:

Il percorso, scendendo dalla sommità della Pradalago, si inoltra nel fitto bosco. Se si ha la fortuna di percorrere questa zona nella stagione giusta potrete trovare mirtilli neri e funghi porcini nel sottobosco. Pensate che soddisfazione! Lungo il tragitto è possibile compiere una deviazione che porta a toccare i laghi citati poc’anzi (Tre Laghi, Lago Scuro e Lago Alto) ma il percorso diventa a questo punto molto impegnativo, adatto a camminatori più esperti ed allenati.

Giunti al lago si godono dei bellissimi scorci verso le montagne tutte intorno e si può percorrere un sentiero che lo circumnaviga quasi tutto. Il sentiero per rientrare a Madonna di Campiglio scende a fianco dell’emissario sino ad una piana dove si trovano alcuni impianti di risalita sciistici.
Si prosegue il cammino sempre in leggera discesa sino a Campo Carlo Magno da dove, in una ventina di minuti, si raggiunge Madonna di Campiglio.

Inizio e fine del percorso per il Lago delle Malghette:

L’itinerario inizia all’arrivo della Telecabina della Pradalago e termina a Campo Carlo Magno. Il percorso non presenta particolari difficoltà o asperità ed il sentiero è il classico sentiero alpino su terra e sassi.

Dati tecnici:

Nessun dislivello in salita
Dislivello in discesa circa 550 metri
Durata del percorso circa 3 ore. Sentieri 265 e 201.

Mezzi di trasporto:

Telecabina della Pradalago per la risalita. Il resto del percorso a piedi. Possibilità di bus navetta (secondo la stagionalità) da Campo Carlo Magno a Madonna di Campiglio.

Attrezzatura necessaria:

Scarponi da trekking possibilmente alti sulla caviglia, adeguato abbigliamento a “strati” per eventuali colpi di aria fredda, mantella per la pioggia, cappellino per il sole, bastoncini da trekking. Una borraccia di acqua e un po’ di cioccolata sono utili per dissetarsi e rigenerare energia!

Punti di ristoro:

All’ arrivo della Pradalago si trova un rifugio, immediatamente dopo un altro ristorante, il Rifugio Viviani.
Al lago l’omonimo rifugio. Lungo il percorso in discesa non ci sono punti di ristoro, se non a Campo Carlo Magno.

RICHIEDI INFORMAZIONI



RICONOSCIMENTI
NEWSLETTER

Ricevi le nostre offerte e novità

Trentino
Madonna di campiglio
Dolomeetcard
EcoWorldHotel
Qualità Parco
Brenta Bike
Bikeland

***

HOTEL ALPINA

Dolomiti di Brenta - Madonna di Campiglio - Trentino

38086 Madonna di Campiglio (TN) - Via degli Sfulmini, 5 - Tel. +39 0465 441075 - Fax. +39 0465 841002 - hotel@alpina.it

Aldrighetti Romeo & C. snc - C.F/P.IVA 00624520227



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi